Title Image

Ginecologia

La visita ginecologica è fortemente consigliata sin dalle prime mestruazioni per scongiurare possibili complicanze future. Il procedimento è diverso da quello adottato per le donne adulte, ma l’efficacia del controllo è in ogni caso garantita. La prima visita dal ginecologo dovrebbe avvenire tra i 13 e i 15 anni.

Sarebbe bene che tutte le adolescenti, al momento del menarca, ricevessero un primo approccio ginecologico, non tanto per la ricerca di patologie che solo raramente possono presentarsi a questa età, ma per stabilire un contatto e valutare “al momento zero” le condizioni ginecologiche. La visita dovrebbe avere inoltre finalità di screening e prevenzione e fornire consigli per abitudini di vita più corrette (abuso di fumo, alcool, dieta…).

È chiaro che qualora si presentino problemi, la visita può e deve essere effettuata anche prima di questa età. È, inoltre, consigliato sottoporsi ad una visita ginecologica e ad un esame di routine: se si hanno rapporti sessuali o, comunque, si sono superati i 18 anni si dovrebbe effettuare una visita e un esame all’anno e, in ogni caso, tutte le volte che si presenti o si sospetti un problema ginecologico.

PERCHÉ FARE UNA VISITA GINECOLOGICA?

Indipendentemente dall’età, una visita ginecologica è consigliata nel caso in cui si riscontra:

  • un insolito dolore vaginale o pelvico
  • un’inconsueta perdita o un sanguinamento vaginale
  • rigidità pelvica o dolore al basso addome
  • dolore o gonfiore della vagina
  • ingrossamento della mammella o dell’ascella
  • raggrinzimento, rientranze o altri cambiamenti della pelle della mammella
  • capezzoli rientrati, sanguinamento o perdite dal capezzolo
  • cambiamenti nelle dimensioni o nella forma del seno
  • dolore o fastidio prima del ciclo mestruale
  • preoccupazioni di ogni tipo sulla propria salute sessuale e riproduttiva.

COME SI SVOLGE E QUANTO DURA L’ESAME?

Molte donne hanno paura di affrontare un esame ginecologico, soprattutto se è la prima volta. Potrebbe essere d’aiuto descrivere in cosa consiste una visita ginecologica.

La visita ginecologica è solitamente preceduta da un colloquio che consente al ginecologo di raccogliere accuratamente l’anamnesi familiare, fisiologica e patologica: informazioni sullo stile di vita, la storia clinica e tutte le malattie importanti avute fin dall’infanzia, comprese le informazioni sulla salute dei familiari. Dopo il colloquio informativo ci si accomoda sul lettino dove il ginecologo procede con i seguenti esami.

Esame esterno. In primo luogo il ginecologo deve esaminare l’addome per sentire se fegato, reni e milza sono ingrossati. Subito dopo passerà all’esame della vulva, cioè dei genitali esterni, per controllare che non ci siano segni d’infezione, gonfiori, escrescenze, ulcere o piaghe.

Esame interno. Si divide in due momenti:

  1. Esame bimanuale. Il ginecologo inserisce due dita della mano – l’indice e il medio – nella vagina, mentre con l’altra mano preme sul basso addome. In questo modo riesce a mettere in evidenza l’utero e per valutarne forma, consistenza, mobilità e posizione. Spostandosi leggermente verso destra e verso sinistra, potrà inoltre verificare lo stato delle ovaie e delle tube.
  2. Esame con lo speculum. lo speculum è un apposito strumento che, inserito nella vagina, permette di vedere chiaramente il collo dell’utero e le pareti vaginali, nonché eventuali anomalie presenti (per esempio, erosioni o infiammazioni). Lo speculum è, inoltre, lo strumento che permette di effettuare il pap-test.

La visita ginecologica non è un’esperienza dolorosa, ma molto dipende dall’abilità e dalla delicatezza del ginecologo e dalla capacità di rilassamento della donna.

Le due tipologie di esami ed indagini effettuabili presso il Centro Medico Chirurgico

Orari

Info e prenotazioni

Lun - Ven 8:30 - 13 / 16:30 - 19
Sabato 9:00 - 12:00

Accettazione

Lun - Ven 8 - 12:30 / 16 - 18:30
Sabato 9:00 - 12:00

Prestazioni

Lun - Ven 8 - 12:30 / 16 - 19
Sabato 9:00 - 12:00

Ritiro referti

Lun - Ven 17:00 - 19:00
Sabato 9:00 - 12:00

Diagnostica e preventiva

Colposcopia, diagnosi e terapia delle lesioni hpv correlate
Patologia vulvare
Malattie sessualmente trasmesse ed infezioni genitali
Vaginismo e vulvodinia
Diagnostica precoce di tumori della sfera genitale
Patologia endometriale e isteroscopia office
Benessere donna e menopausa

Ambulatorio di sterilità

Valutazione diagnostica dei fattori maschili e femminili causa di sterilità
Colloqui ed indicazioni preliminari per effettuazione di tecniche terapeutiche quali:
Induzione dell’ovulazione
Inseminazione intrauterina
Tecniche di fecondazione assistita

Le seguenti visite ed esami specialistici sono svolti presso il

Centro Medico Aragonese

Via G.B. Vico 111 – Ischia (NA) TEL 081 5074 019 – 081 5074 515 cmcischia@libero.it

Visita ginecologica
Ecografia ginecologica
Ecografia ostetrica
Ecografia transvaginale
Pap test
a

Referti on-line

Scarica il referto ed i risultati dei tuoi esami comodamente da casa o visiona la modulistica di preparazione agli esami

a

Info e prenotazioni

cmcischia@libero.it 

081 – 98 37 40